News

Partecipa alla sfida! Proponi soluzioni innovative per la riabilitazione

L’HUB SMART&Touch-ID lancia la sfida Smart-therapy in riabilitazione per la salute e il benessere delle persone con disabilità cronica. La sfida lanciata fa parte del progetto: SMART&Touch-ID l’Hub per la creazione di sistemi riabilitativi innovativi, finanziato da Regione Lombardia (POR-FESR 2014-2020) nell’ambito della Call HUB Ricerca e Innovazione.

L’HUB SMART&Touch-ID opera attraverso il lancio di sfide (challenge) in cui il mondo della riabilitazione e quello dello sviluppo tecnologico possono lavorare insieme per creare e validare soluzioni tecnologiche (dai wearable devices ai persuasive games alle soluzioni digitali a vari livelli di immersività) da integrare nei percorsi di cura di persone con malattie croniche non trasmissibili. 

Continua a leggere l’articolo

L’innovazione digitale sta trasformando la riabilitazione. Collabora con noi alla sfida della Smart-Therapy in riabilitazione per introdurre soluzioni innovative per portare la terapia riabilitativa dalla clinica al domicilio. #digitalhealthcare #smarttherapy #riabilitazioneacasa

Lotta alle disabilità croniche, la riabilitazione in Lombardia è partecipativa La nostra sfida (challenge), è cercare delle risposte alle esigenze dei circa 3 milioni di persone che convivono con una disabilità cronica, introducendo e validando nuovi sistemi digitali per riabilitare la memoria ed il movimento. Le nuove soluzioni digitali veicolate tramite dispositivi indossabili (wearable devices), tablet, smartphone e altre tecnologie smart aprono nuove opportunità. Per potenziare il benessere e l’autonomia dell’individuo, l’Hub SMART&Touch-ID opererà con tutti gli attori coinvolti nella riabilitazione e nello sviluppo tecnologico, per arrivare a identificare una suite di soluzioni utili alle particolari esigenze dei pazienti con disabilità cognitiva e/o motoria affinché gli utenti possano beneficiarne fino al proprio domicilio. Nell’attuale scenario pandemico internazionale la smart-therapy rappresenta infatti una sfida importante per portare strumenti terapeutici riabilitativi efficaci in un ambiente sicuro: dall’ospedale al territorio fino alla casa del paziente.

Continua a leggere…

Nato grazie al contributo di Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM), il Registro Italiano per pazienti con distrofie muscolari e miopatie ha l’obiettivo di raccogliere informazioni e dati utili allo studio di questo tipo di malattie genetiche rare.

Roma, 30 giugno 2021 – Fare “rete” e mettere a fattor comune le informazioni indispensabili per migliorare diagnosi, assistenza e prospettive terapeutiche dei pazienti con distrofie muscolari e miopatie: nasce il primo registro italiano, un nuovo strumento, sviluppato grazie al contributo di Fondazione Telethon e l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM) con l’obiettivo di fornire il supporto necessario all’implementazione di standard ottimali di diagnosi e assistenza, favorire l’inserimento dei pazienti con malattie neuromuscolari in studi clinici in corso e contribuire agli studi epidemiologici e di storia naturale da parte dei centri clinici partecipanti alla raccolta dei dati.

Continua a leggere…
Astir condivide l’impegno di sensibilizzazione di Biogen sui temi legati alla SMA ed è orgogliosa di essere partner tecnologico dei centri clinici di eccellenza per la ricerca sulle malattie neuromuscolari attraverso lo sviluppo di Registri nazionali di patologia. #SMA #FamiglieSMA #CentriCliniciNeMo

Guarda il video che Casa Surace ha realizzato per sensibilizzare

https://www.youtube.com/watch?v=iN0aJOTnkWw&feature=youtu.be

In Lombardia nasce un hub dedicato alla riabilitazione di pazienti affetti da disabilità croniche: obiettivo migliorarne la qualità della vita

di Debora Bionda

Lotta alle disabilità croniche, la riabilitazione in Lombardia è partecipativa

Lotta alle disabilità croniche, la riabilitazione in Lombardia è partecipativa L’aspettativa di vita aumenta, un’ottima notizia a cui si affianca inevitabilmente però l’aumento di patologie croniche dovute all’invecchiamento della popolazione. E allora che fare? Unire le forze per una battaglia comune. Sembra proprio questo lo spirito che anima il progetto SMART&Touch-ID, un hub territoriale al servizio di chi soffre di disabilità croniche, che siano cardiache, polmonari, motorie o neuronali.

Continua a leggere…

L’atrofia muscolare spinale (SMA) è una malattia autosomica recessiva causata dalla perdita del gene SMN1 con deficit della proteina del motoneurone di sopravvivenza e con conseguente degenerazione progressiva del motoneurone, che porta ad atrofia muscolare e debolezza. L’avvento di sperimentazioni cliniche con approcci differenti e la successiva approvazione di due terapie, hanno completamente cambiato la storia naturale della malattia. Astir in questo progetto è stata accanto al Centro Clinico Nemo, Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Roma, come coordinatore dell’Italian ISMAC group, aiutando il Centro nell’estrazione e nell’analisi dei dati che vengono raccolti sulla piattaforma registronmd.it.

Leggi l’articolo completo…

Progetto finanziato con fondi PO FESR per un’innovativa piattaforma tecnologica da realizzare nel bacino Catania-Ragusa-Siracusa

Migliorare la comunicazione tra 118, mezzi di soccorso e ospedali; supportare l’indirizzamento al Pronto Soccorso e quello secondario inter-ospedaliero; informare, educare e agevolare il cittadino nell’accesso ai servizi di emergenza-urgenza. Sono gli obiettivi principali del progetto “SmartEUS”, che sarà realizzato nel bacino della Centrale Operativa 118 Catania-Ragusa-Siracusa e che, su indicazione dell’Assessore alla Salute della Regione Siciliana avv. Ruggero Razza, è stato oggetto di un primo incontro propedeutico nella sede dell’Azienda Ospedaliera per l’Emergenza Cannizzaro di Catania.

Continua a leggere…