Teleconsulto per immagini

Il sistema di Teleconsulto supporta la collaborazione in emergenza urgenza tra ospedali abilitando lo scambio di quesiti diagnostici (in particolare per pazienti neurochirurgici) tra diverse strutture; sono abilitate le condivisioni di esami diagnostici in formato Dicom (TAC, Risonanze, RX ..) tra sedi diverse di ospedali diversi che utilizzano anche diversi sistemi PACS / RIS. La struttura periferica che effettua ad esempio una TAC, ma non ha la presenza di un medico radiologo per diagnosticare, può consultare (attraverso il sistema web di Teleconsulto) uno specialista remoto in regime di Emergenza Urgenza per decisioni improcrastinabili.

Il sistema fornisce un tracking completo dell’iter di richiesta di consulto. Il sistema si interfaccia con qualsiasi tipologia di PACS e interpreta ogni formato DICOM. Sono state implementate:
  • Un modulo web per la generazione delle richieste di consulto, l’individuazione dello specialista destinatario e la scelta dei casi da rendere visibili;
  • Un modulo di integrazione tra i sistemi PACS ed il sistema web per il caricamento dei metadati DICOM.
Il sistema è stato sperimentato con successo da novembre 2011 nella città di Milano presso le aziende ospedaliere:
  • San Carlo (Siemens),
  • San Paolo (Fuji),
  • Sacco (AGFA).